Caricamento...
Attendere, prego.

Menu

+39 045 5116665

[email protected]

Vulnerabilità zero-day in Adobe Flash Player, gli esperti consigliano di disinstallarlo

HomeNotizieVulnerabilità zero-day in Adobe Flash Player, gli esperti consigliano di disinstallarlo
HomeNotizieVulnerabilità zero-day in Adobe Flash Player, gli esperti consigliano di disinstallarlo
Vulnerabilità zero-day in Adobe Flash Player, gli esperti consigliano di disinstallarlo

Vulnerabilità zero-day in Adobe Flash Player, gli esperti consigliano di disinstallarlo

Vulnerabilità zero-day in Adobe Flash Player, gli esperti consigliano di disinstallarlo

Una vulnerabilità critica è stata identificata in Adobe Flash Player 19.0.0.207 e versioni precedenti per Windows, Macintosh e Linux.

Gli esperti di sicurezza consigliano di disinstallare Adobe Flash dopo la scoperta di un'altra vulnerabilità zero-day che interessa tutte le versioni del software su tutte le piattaforme
che può essere sfruttatoin libertà sulla rete.

Poche ore dopo aver rilasciato il suo aggiornamento mensile sulla sicurezza, Adobe ha pubblicato un bollettino sulla sicurezza avvertendo circa una vulnerabilità critica
sfruttata dagli hacker per installare malware.

"Una vulnerabilità critica (CVE-2015-7645) è stata identificata in Adobe Flash Player 19.0.0.207 e versioni precedenti per Windows, Macintosh e Linux", ha dichiarato il bollettino sulla sicurezza.

"Lo sfruttamento potrebbe causare un crash e potenzialmente consentire a un utente malintenzionato di assumere il controllo del sistema interessato", ha continuato.

Adobe prevede di rilasciare una patch di emergenza per correggere la vulnerabilità, ma questo non è previsto prima del 16 ottobre 2015, il che significa che tutti gli utenti di Flash rimarrà vulnerabile fino a quel momento.

La vulnerabilità è stata scoperta da ricercatori di Trend Micro che attribuisce al gruppo di cyber-spionaggio Pawn Storm l'uso vulnerabilità, gruppo che in genere si rivolge in genere alle organizzazioni militari, governative e dei media.

Secondo Trend Micro, l'ultima campagna di Pawn Storm ha preso di mira diversi Ministeri degli Esteri tramite l'invio di email con link che puntano a pagine web contenenti exploit Flash.

La scarsa sicurezza di Flash Player e i precedenti storici hanno spinto molti soggetti a richiederne il ritiro dal mercato.

Nel gennaio del 2015, YouTube ha annunciato che avrebbe smesso di servire i video utilizzando Flash per chiunque con un browser supportato moderna tecnologia di streaming.  Nel browser di luglio Mozilla Firefox ha iniziato il blocco Flash di default e un mese più tardi Google ha annunciato che il suo browser Chrome non potrebbe più pubblicare annunci utilizzando Flash. Amazon ha anche annunciato l'intenzione di bloccare l'utilizzo di Flash nella pubblicità sui propri siti.

La sceltà di Aplle di non utilizzare Flash Player sui suoi smartphone iOS non poteva essere più azzeccata.

Stonebit - software house verona - consulenze informatiche

flash player sicurezza antivirus malware


16 10, 15
Essential SSL